Museo / Galleria

Kunsthaus Graz

6 ai membri di tripwolf piace Kunsthaus Graz

modifica fatti principali

Flickr Kunsthaus Graz fotografie

  • Kunsthaus Graz_1
  • Kunsthaus Graz_2
  • Kunsthaus Graz_3
  • Kunsthaus Graz_4

Foursquare Kunsthaus Graz fotografie

  • Kunsthaus Graz_1
  • Kunsthaus Graz_2
  • Kunsthaus Graz_3
  • Kunsthaus Graz_4
  • Kunsthaus Graz_5
  • Kunsthaus Graz_6
  • Kunsthaus Graz_7
  • Kunsthaus Graz_8
  • Kunsthaus Graz_9
  • Kunsthaus Graz_10
  • Kunsthaus Graz_11
  • Kunsthaus Graz_12

UltimeKunsthaus Graz recensioni (1)

  • Attualmente non sei collegato. o registrati per scrivere un commento.

  • Sulle rive del fiume Mur, all’angolo tra la Südtiroler Platz e il Lendkai, la nuova Kunsthaus di Graz si presenta come l’insolita composizione formata da un edificio in ghisa e vetro e da un volume biomorfico lucido e bluastro. Questo accostamento genera nel visitatore una sensazione di contraddizione e di armonica proporzione fra le componenti: un’impressione dialogica, che trova spiegazione nel proposito progettuale di definire il concetto contemporaneo di spazio espositivo.Gli architetti Peter Cook e Colin Fournier, vincitori del concorso conclusosi nell’aprile del 2000, hanno dato vita alla sintesi tra presenza storica e sperimentazione formale, preesistenza del passato e organismo extraterrestre proveniente dal futuro.L’Eisernes Haus, il primo edificio realizzato in Europa con elementi prefabbricati in ghisa, costituisce l’eredità storica di questa dicotomia, la struttura che genera la forma. Costruito attorno al 1847, è stato restaurato nei materiali e ripensato nella distribuzione dei volumi disponibili, per ospitare, dislocati su quattro livelli, l’ingresso principale affacciato alla üdtiroler Platz, la biglietteria, lo shop, un laboratorio di arte mediale, la sede della rivista fotografica Camera Austria e gli uffici amministrativi della nuova Kunsthaus.La “Casa di Ferro” sembra essere l’appoggio della grande bolla sospesa nella scenografia urbana di Graz. Sembra un enorme sommergibile, la cui superficie di cristallo cambia colore a seconda del la luce del giorno: è la Kunsthaus di Graz, la nuova "Casa dell'Arte" inaugurata alla fine di ottobre nel 2003.Friendly Alien, come è stata battezzata dai suoi stessi creatori, ha ricevuto l'appellativo di "bolla blu" e di "istrice artistico" per via della sua forma di enorme bolla e delle sue strane diramazioni. In effetti le forme suggeriscono l'idea di un essere alieno, frutto di grande inventiva, ma anche risultato dell'applicazione di particolari tecnologie. La gigantesca bolla è ricoperta da oltre 100 piastre di materiale acrilico, sotto alle quali sono collocate altrettante lampade al neon, la cui accensione è regolata da un programma computerizzato. In questo modo una parte della struttura può illuminarsi e ricoprirsi di messaggi e di immagini in movimento. La superficie è poi completata da particolari articolazioni, dal design molto ricercato, che servono ad illuminare gli interni. Al piano terra trovano spazio il foyer e la caffetteria, mentre i due piani superiori ospitano aree per l'allestimento, dedicate a manifestazioni espositive.
    alcuni anni fa Notifica di abuso

IL MIO PIANO DI VIAGGIO

0

localitá aggiunta a

organizza il tuo viaggio