Regione

Ile-de-France raccomandazioni

1-10 di 756 raccomandazioni

  • Parigi

    502 vota

    Cittá
    in Francia

    Una città di mondo che merita la sua fama. Il continuo parlare della “città dalle mille luci” potr...

  • Tour Eiffel

    361 vota

    Attrazione
    in Parigi, Francia

    Solo dopo aver visto "La Dame en Fer", la signora di ferro, si può dire di essere veramente arriv...

  • Musée du Louvre

    233 vota

    Museo / Galleria
    in Parigi, Francia

    Sotto la piramide di vetro o all'interno del palazzo rinascimentale, per visitare il museo più gr...

  • Cathédrale Notre-Dame de Paris

    211 vota

    Attrazione
    in Parigi, Francia

    Archi rampanti, grondaie e portali, la cattedrale risalente a 800 anni fa e famosa in tutto il mo...

  • Sacré-Cœur

    152 vota

    Attrazione
    in Parigi, Francia

    Per la sua straordinaria posizione, questa basilica di un bianco abbagliante che troneggia sulla ...

  • Arc de Triomphe

    138 vota

    Attrazione
    in Parigi, Francia

    Dal secondo simbolo della città, l'arco realizzato in onore dell'armata napoleonica, si possono a...

  • Avenue des Champs-Elysées

    102 vota

    Attrazione
    in Parigi, Francia

    Quella che è definita la via più bella del mondo non è particolarmente amata dai parigini. Tra l'...

  • Montmartre

    97 vota

    Quartiere
    in Parigi, Francia

    Indirizzo:, Orari di apertura:La collina di Montmartre, dominata dalla basilica del Sacré Coeur di un bianco splendente, attira verso di sè gli sguardi da diversi punti della città. Un tempo qui vivevano molti artisti. Oggi i pittori privi di mezzi non possono più permettersi i costosi affitti di questo quartiere. Che Montmartre abbia tuttavia conservato un aspetto simile a quello di un paese, lo si vede facendo un giro per le sue strade. Intorno alla stazione metro Blanche fiorisce l'industria del sesso: nel mezzo si trova il Moulin Rouge, che con le sue esibizioni rappresenta uno dei punti d'incontro più amati dai turisti. Rue Lépic, che sale la collina, con i suoi tradizionali negozi di generi alimentari, ha invece conservato il suo carattere popolare. In questa strada è nato il film "Il meraviglioso mondo di Amélie". Nella Rue des Abbesses con i suoi negozietti e i suoi bar c'è sempre gente, di giorno e di notte. Il Sancerre (no 35) è frequentato da giovani turisti e da gente del posto. Chi cerca un po' più di tranquillità può prendere per la piccola Rue Burq. Se poi si va a sinistra verso Rue Durantin, nella Rue Thalazé, che sale verso la collina, si può avvertire ancora l'atmosfera da paese. Alla fine della strada ci sono due vecchi mulini. In uno, trasformato nel XIX° sec. in una sala da ballo, dipingeva un tempo Renoir. A sinistra all'angolo, nella ombrosa Rue Junot, ci sono tante casette graziose. Al civico 15 viveva lo scrittore Tristan Tzara. Attraversando Rue Dereure e salendo una piccola scalinata in Place Casadeus, si superano i giardini e lo Château des Brouillards e si arriva a Place Dalida, con una statua della cantante metà egiziana e metà italiana, che viveva in questa zona. La Rue de l'Abreuvoir scende serpeggiando la collina e presenta case piccole e storte. Nel mezzo c'è una vigna: ogni anno ad ottobre si fa festa in occasione della vendemmia. Nella Maison Rose, all'angolo, (no 2) viveva il pittore Maurice Utrillo. Qualche metro più avanti si incontra il famoso cabaret Au Lapin Agile, che apparteneva al cabarettista Aristide Bruant: il suo padrone di casa offriva riparo a molti artisti all'epoca ancora poveri e sconosciuti. Più in alto, nel Musée du Montmartre, un edificio del XVII° sec., viene raccontata la storia degli artisti di questo quartiere. Percorrendo Rue Saint-Vincent ci si avvicina dalle spalle alla basilica del Sacré Coeur, dal colore bianco splendente. Dalla scalinata della parte anteriore si può ammirare uno splendido panorama su Parigi. Gli stretti vicoli che circondano la chiesa con i loro negozi di souvenir e soprattutto Place du Tertre sono sempre pieni di turisti e alcuni pittori invadenti insistono per fare loro un ritratto. Passando Rue Norvin si scende verso Rue Gabrielle (al no 49 c'era il primo studio di Pablo Picasso). Passando per Rue Ravignan si arriva a Place Emile Goudeau: in un edificio allora malridotto chiamato Atelier des Bateau-Lavoir fu dipinto il quadro più famoso di Picasso, "Les Demoiselles d'Avignon". Sotto ci sono tanti graziosi locali dove si può mangiare, soprattutto Le Soleil Gourmand. Dalla Rue des Trois Frères lo stretto Passage des Abbesses devia e alla fine si apre Place des Abbesses con i suoi ingressi alla metropolitana in stile liberty e i graziosi bar.

  • Galeries Lafayette

    93 vota

    Negozio
    in Parigi, Francia

    Non solo i giapponesi sono entusiasti quando si recano sotto alla gigantesca cupola di vetro di q...

  • Jardin du Luxembourg

    89 vota

    Parco / Zoo
    in Parigi, Francia

    Questo splendido parco sorge nel cuore della città, all'interno di un palazzo in stile fiorentino...

IL MIO PIANO DI VIAGGIO

0

localitá aggiunta a

organizza il tuo viaggio